Posted on

Nokia presenta il “feature phone” rivoluzionando il mercato degli smartphone

Mentre il mondo attende per il 5G, Nokia ha presentato al “Mobile World Congress” un “feature phone” termine con il quale si indicano gli smartphone estremamente essenziali. Per la sua semplicità e per il fatto che vada contro tendenza, il Nokia 210 potrebbe essere una sorta di rivoluzione nel mondo della telefonia mobile. Ha un display di 2,4 pollici, una sola fotocamera posteriore, è totalmente realizzato in plastica ed è molto resistente. Insomma è un cellulare nel vero senso del termine che serve sostanzialmente per una cosa: telefonare! Ma non fa solo questo, infatti, è dotato di una particolare versione di “Opera Mini”, un browser web con il quale sarà possibile navigare in Internet. Ha anche un’applicazione per Facebook, supporta fino a due schede SIM e permette di installare sfondi, suonerie ed app dal Mobile Store, garantendo così un buon grado di personalizzazione. Tutto ciò è supportato dalla tecnologia 2.5G. Guardando il Nokia 210 è quasi impossibile non notare la somiglianza con il 3310 dal quale il nuovo cellulare dello storico marchio finlandese ha ereditato anche giochi come Snake ed Asphalt. Si tratta di un prodotto chiaramente di base, dedicato a tutte quelle persone che non possono fare a meno di un cellulare ma non hanno la necessità di usare un sistema Android o Ios, ma soprattutto non hanno la voglia o l’abitudine di utilizzare un touchscreen.

“Il 210 si rivolge a quei clienti che stanno entrando adesso nel mondo di Internet – dichiara Alberto Matrone, responsabile Sud Europa HMD – quindi parliamo molto anche dei paesi africani, dei paesi del Medio Oriente, di quelli asiatici, in cui le persone iniziano ad entrare in un mondo mobile, quindi utilizzare ed usufruire dei servizi di internet”. Tutta la gestione del cellulare avviene attraverso la tastiera e la batteria da 1200 mAh garantisce fino a 20 giorni di autonomia, quindi il giusto premio per “rinunciare” ai grandi dispositivi con schermi touch, a processori super potenti e a tutte le caratteristiche di uno smartphone tradizionale. Con queste premesse il Nokia 210 potrebbe essere davvero il più gettonato di quest’anno. D’altronde Nokia è stata chiara: l’azienda è già pronta alle reti 5G e lamenta che ad essere indietro sono proprio l’Europa e le sue infrastrutture di rete. “Oggi stiamo partendo con il 5G che è una tecnologia complessa. Abbiamo molta esperienza in Nokia perché siamo stati i protagonisti del passaggio dal 2G al 3G e conosciamo perfettamente la complessità dell’implementazione di una nuova tecnologia – continua Matrone -. Dal nostro punto di vista il 5G arriverà al consumatore finale probabilmente a partire dal 2020”. In ogni caso, il Nokia 210 sarà lanciato presto nei mercati emergenti. Non si hanno informazioni sulla data di vendita in Italia, quello che si conosce è però il prezzo: il “feature phone” costerà tra i 30 e i 40 euro.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •