Google ha deciso:depositerà il brevetto per uno smartphone pieghevole

Google ha deciso:depositerà il brevetto per uno smartphone pieghevole

In questa epoca storica cosi pesantemente digitale il settore della tecnologia è sempre e costantemente work in progress e questo fa si che le grandi aziende e multinazionali debbono sempre essere al passo con i tempi e soprattutto con i loro competitor,per evitare di farsi scavalcare.

Da questo discorso non è immune Google, infatti la compagnia di Mountain View ha infatti depositato il brevetto di un display pieghevole presso l’Uspto, l’ufficio brevetti e marchi registrati statunitense.

Le immagini contenute nel documento, trovate dal sito Patently Mobile, mostrano due tipologie di schermo flessibile. Una si chiude in verticale, come un telefonino a conchiglia, in modo simile a quanto ci si attende pieghevole su cui e’ al lavoro Motorola, il Razr Phone.

 La seconda tipologia illustrata prevede una doppia piegatura, con lo schermo diviso in tre parti, come se si aprisse un dépliant.
Il brevetto lascia pensare a un futuro smartphone Pixel nel comparto dei foldable, anche se – va detto – Google non produce i display usati nei suoi dispositivi e quindi, qualora volesse tradurre i disegni in realtà, dovrebbe affidarne la realizzazione a un’azienda esterna.




La compagnia è però attiva nel settore degli smartphone pieghevoli dal lato software: già nel 2018 ha annunciato il supporto del sistema operativo Android ai foldable.